Skip to main content

Benoît Gouez

Chef de cave
di Moët & Chandon

Marco Fadiga

Chef de cuisine
di Moët & Chandon

Benoît Gouez

Chef de cave
di Moët & Chandon

"Osservare il piatto con i suoi colori, le sfumature, gli abbinamenti, ci dà già un'idea del profilo del vino."
Benoît Gouez

CHAMPAGNE & GASTRONOMIA

Chef de cave

Curiosamente, quasi nulla è stato scritto sulle specificità degli abbinamenti fra piatti e champagne.

Chef de cuisine

Come uno stilista fa con il suo modello, amo elaborare la mia ricetta in base al vino.

MOËT & CHANDON

Chef de cave

La grande varietà di forniture di vitigni, crus e vendemmie permette di giocare con le varie dimensioni che lo champagne può offrire: ricchezza, freschezza, struttura, leggerezza, acidità, dolcezza, amarezza, umami.

Chef de cuisine

Con Moët & Chandon, abbiamo la possibilità di avere una gamma molto espressiva.

I SENSI

Chef de cave

Il più importante risiede nel gusto, in particolare nell’equilibrio dei sapori primari e il gioco delle texture, ossia al di là dell’aromatico.

Chef de cuisine

Due sensi si affermano: il gusto e il l'olfatto. Ce ne sono altri due un po’ più discreti e mi stanno particolarmente a cuore: la cromaticità e la texture.

CROMATICITÀ

Chef de cave

Osservare il piatto con i suoi colori, le sue sfumature, le sue associazioni, ci dà già un’idea sul profilo del vino.

Ho un ricordo indelebile di un abbinamento di Moët Impérial con una tempura di verdure: una semplicità deliziosa, in un ambiente e uno stato d'animo che rendevano questo momento unico.

Chef de cuisine

Gli abbinamenti cromatici conducono verso qualcosa di autentico, soprattutto in cucina. Perché la natura non commette errori di armonia!

Prediligo le provocazioni possibili con lo champagne Moët Nectar Impérial, in particolare con un curry di bottatrice.

"Come uno stilista fa con il suo modello, amo elaborare la mia ricetta in base al vino."
Marco Fadiga

INTRODUZIONE AGLI ABBINAMENTI

Chef de cave

Iniziare con lo champagne Moët Impérial abbinato al pesce al beurre blanc.

Chef de cuisine

A mio parere, lo champagne Moët Impérial Rosé e l’anatra arrosto ai lamponi sono assolutamente complementari.

« Proprio come il suo champagne, quando Monsieur Moët entrava in una stanza, la noia svaniva.. »
Attribuita a un contemporaneo di Jean-Remy Moët